salmone e tonno: attenzione a quel che mangiate

sushi salmone tonno
sushi salmone tonno

leggo notizie strane riguardo al tonno ed al salmone e quindi val la pena fare il punto: le fonti appaiono affidabili, per quanto riguarda il tonno le conclusioni sono abbastanza clamorose ….
Partiamo pertanto dal tonno: una ricerca ideata e finanziata da OCEANA ha evidenziato che quando si va a mangiar sushi e si opta per il tonno, è molto probabile che vi stiano somministrando un pesce che si chiama escolar (Lepidocybium flavobrunneum) o tirsite: questo è quanto accade negli USofA.

In particolare lo studio sottolinea che

  • il 59% del pesce che viene venduto come TONNO negli USA non è tonno (ma escolar)
  • Questo fenomeno è molto più frequente nei ristoranti sushi che nelle pescherie o negli altri ristoranti (non sushi)
escolar o tirsite

C’è, pertanto, da preoccuparsi ?
Sottolineo il concetto: ci vorrebbe una ricerca apposita, in Italia, per capire se succede lo stesso anche da noi (OCEANA ha testato geneticamente i campioni di pesce per arrivare a queste conclusioni, negli Stati Uniti).
Di certo c’è che l’escolar o tirsite, per l’elevato contenuto di esteri della cera nelle sue carni, può dare disturbi gastro-intestinali anche gravi, se mangiato in grandi quantità (in Svizzera è vietata la vendita!).

approfondimento (in inglese) su THE ATLANTIC
Che succede In Italia ?
Sarebbe molto interessante sapere quanto del  tonno in commercio sia è realmente tonno ….

E veniamo al salmone, e mi riferisco al salmone d’allevamento (non quello selvatico): 10 valide ragioni per evitarlo ve le fornisce slow food, la cui fonte originaria, riccamente supportata da link piuttosto affidabili, è la biologa marina indipendente Alexandra Morton.
Io vi segnalo, per chi non lo sapesse, che la carne del salmone è naturalmente bianca: diventa rosa grazie ad una sostanza colorante che i salmoni selvatici accumulano con la dieta (alghe, plankton, crostacei).
Per ottenere lo stesso effetto cromatico nel salmone allevato – che viene alimentato con farina e olio di pesce – si aggiunge una miscela di carotenoidi (coloranti autorizzati e controllati per legge) che rendono rosa la carne del salmone nato e cresciuto in allevamento intensivo.

DSM SalmoFan™
DSM SalmoFan™

DSM SalmoFan™ è lo strumento utilizzato dall’industria dell’allevamento del salmone per graduare il colore della carne del salmone: così il cliente finale può illudersi di star mangiando quel che crede, al prezzo che gli piace.
E’ tutto vero (bacchettata a Slow Food, che riporta male questo fatto, nell’articolo che ho linkato in precedenza): DSM SalmoFan™ è un marchio registrato di Hoffman-La Roche, dal 1989.
Ulteriore approfondimento (2007, fonte vecchia) su altroconsumo: l’articolo lo trovate qui.

Conoscere è fondamentale per difendersi: non è mai troppo tardi per cambiare abitudini alimentari e, ad esempio, iniziare a dubitare dei sushi a volontà a prezzo (molto basso) fisso !

 

 

2 commenti su “salmone e tonno: attenzione a quel che mangiate

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

Call Now Buttonper appuntamenti