ECM crediti in autoformazione

La percentuale di crediti formativi acquisibili mediante auto formazione (solo per i liberi professionisti) è aumentata dal 10 al 20 per cento per il triennio 2017-2019.

Per i soli liberi professionisti è prevista la possibilità di acquisire crediti ECM anche per attività di auto-formazione e auto-apprendimento.
Con tali termini si intende:
– l’utilizzazione individuale di materiali durevoli e sistemi di supporto per la formazione continua predisposti e distribuiti da provider accreditati;
– la lettura di riviste scientifiche, capitoli di libri, monografie non predisposti e distribuiti da provider accreditati.
Nel primo caso (materiale formativo approntato da provider accreditati), deve essere prevista una verifica dell’apprendimento, superata la quale al professionista vengono riconosciuti i crediti ECM cui ha diritto, che il provider provvede a comunicare al COGEAPS.
Nel secondo caso spetta al professionista autocertificare al COGEAPS le letture effettuate. In questo caso i crediti ECM per auto-formazione non potranno superare il 20% dell’obbligo formativo del triennio.

27/09/2018 – Delibera sul recupero dei crediti e sull’autoformazione nel triennio 2017-2019

La Commissione nazionale per la formazione continua, nel corso della riunione del 27 settembre u.s. ha adottato una delibera finalizzata ad incentivare i professionisti sanitari nell’assolvimento del proprio percorso di aggiornamento continuo, puntando ad una maggiore semplificazione e chiarezza del sistema di regolamentazione dell’ECM.


FONTE
http://www.ordine-medici-firenze.it/index.php/faq/256-ecm-alcune-cose-importanti-da-sapere

Fai clic per accedere a Guida-Crediti-ECM-Autoformazione.pdf

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

Call Now Buttonper appuntamenti